Comunicati stampa Rally Storico di Carmagnola

Carmagnola, sabato 1° settembre 2018 - Gli albesi Sergio Mano e Jessica Radosta su Toyota Celica ST 165 in serata si aggiudicano la prima edizione del Rally Storico di Carmagnola. L'equipaggio della scuderia Meteco Corse si impone fin dall'inizio della competizione, fino a vincere 5 delle 8 prove speciali disputate, arrivando secondo in altre due, una volta terzo. Il duo ha percorso in un tempo di 50'55”.3 gli oltre 80 km di tratti cronometrati che hanno avuto come teatro le antiche strade del “Carmagnola”, a cavallo fra le province di Torino, Cuneo ed Asti.

In seconda piazza, a 2'39”.8, i torinesi Paolo Pastrone e Mara Miretti su Opel Kadett Gte (Meteco Corse), seguiti dai biellesi Claudio Bergo e Luca Pieri su Toyota Celica ST 165 (Biella Motor Team), terzi a 2'46.2 di distacco. Quarti, su Fiat 131 Abarth, i monregalesi Pierangelo Pellegrino e Davide Peruzzi (Eurospeed) che vincono al contempo la Michelin Historic Rally Cup, messa in palio dalla Casa del Bibendum come tributo alla competizione.

Nella porzione di gara dedicata alla disciplina Regolarità, vincono Arturo Barbotto di Bossolasco e Sergio Borca di Castiglione Torinese su Fiat 124 Spider, che hanno la meglio su Michele Pavan e Cristian Coggiola su Ford Escort 1600 XR3 (Biella Motor Team), e su Denis Letey ed Erik Robbin su A112 Abarth.

Hanno portato a termine la gara 42 dei 62 partiti al mattino dal Foro Boario di Carmagnola.

La manifestazione era la rivisitazione in chiave storica del rally di Carmagnola, gara che si svolse ininterrottamente per 27 anni, dal 1982 al 2008 e rimasta nel cuore degli appassionati. La medesima organizzazione, lo Sport Rally Team di Piero Capello, ha deciso questa volta di riproporla in prospettiva storica per la prima volta, a dieci anni esatti dall'ultima. “Un successo di numeri, di pubblico – dice un soddisfatto patron Capello – e un buon esempio di collaborazione coi Comuni e con le forze dell'ordine, che ancora una volta ringraziamo”.


Orari della sala stampa, ubicata in piazza Italia a Carmagnola, durante la manifestazione: venerdì 31 agosto ore 14-20; sabato 1° settembre ore 7,30-19.

 

A dieci anni dall'ultimo rally di Carmagnola, nell'imminente weekend la gara automobilistica torna nella città dei peperoni, ma in versione storica. Ha 64 iscritti provenienti da tutto il Nord Italia, nelle tre discipline previste per questa prima edizione del Rally storico di Carmagnola, riproposto per la gioia degli appassionati dalla medesima organizzazione, lo Sport Rally Team guidato da Piero Capello, che l'aveva messa in scena per 27 anni, a partire dal 1982, fino al 2008.

Ad affrontarsi sulle stesse strade di un tempo, 46 equipaggi in gara nella specialità “rally storico”, 4 nella “All star”, altri 14 nella “regolarità sport” che si daranno battaglia sugli 82 chilometri del percorso, articolato su 4 prove speciali tutte da ripetere una volta. Coinvolti direttamente i Comuni di Ceresole, Monteu Roero, Montà, Cellarengo, Pralormo e Poirino, sede dei 4 tratti cronometrati, a cavallo fra le province di Torino e di Cuneo.

Partenza e arrivo in piazza Italia, come sempre successo al “Carmagnola”, alle ore 9 di sabato 1° settembre, arrivo della prima vettura in pedana poco dopo le 17, con premiazione a seguire e una grande, coloratissima festa di piazza, all’arrivo. Naturalmente, in compagnia di Re Peperone e della Bela Povronera. Previsti tre riordini: due a Monteu Roero ed uno a Poirino.

Le preliminari verifiche tecniche e sportive si svolgeranno in piazza Italia a Carmagnola alla vigilia, fra le 17 e le 20,30 di venerdì 31 agosto. Sempre domani sono in programma anche le ultime ricognizioni (ore 9-14).

In azione a Carmagnola tante vetture rimaste nel cuore dei tifosi, come d'altronde questa manifestazione. A scendere per prime dalla pedana, due Porsche 911, quindi due Lancia 037, poi ben tre Toyota Celica. E ancora, fra le prime dieci partenti, una BMW M3, una Talbot Sunbeam Lotus, una Opel Ascona 400.

Sul sito dell'organizzazione (www.sportrallyteam.it) è possibile scaricare molto materiale informativo, come cartine, elenco iscritti, oltre alle migliori postazioni per assistere e fotografare in sicurezza. A tal proposito Srt invita il pubblico “a partecipare numeroso, ma sempre presente a sé stesso – dice il patron, Piero Capello - con responsabilità e prudenza, come è giusto che sia negli sport motoristici, seguendo le indicazioni dei commissari di percorso”. Le strade chiuderanno al normale traffico veicolare un'ora e mezza prima del via di ogni prova speciale, e riapriranno mezzora dopo l'ultimo concorrente.

Contemporaneamente domani ha inizio a Carmagnola, promossa dal Comune, la 69esima Fiera nazionale del Peperone, una kermesse di dieci giorni (dal 31 fino al 9 settembre) dedicata al saporito ortaggio.

Iscrizioni prorogate al 29 Agosto

Ritorno del rally di Carmagnola, ma in versione storica: entra nel vivo l'organizzazione dell'evento sportivo, in programma il 31 agosto e 1° settembre nella cittadina alle porte di Torino che a sua volta si accinge ad inaugurare la Fiera nazionale del Peperone, una kermesse di dieci giorni (dal 31 fino al 9 settembre) dedicata al saporito ortaggio.La gara automobilistica, riproposta dallo Sport Rally Team di Piero Capello & C a dieci anni dall'ultima edizione del rally moderno – che fu la ventisettesima della serie – sta raccogliendo le iscrizioni, il cui termine, dato il periodo di ferie, è stato prorogato a mercoledì 29 agosto. Ma ad oggi sono già svariate decine i concorrenti iscritti.

Ci sarà un prologo questo sabato 25 agosto: da un lato, ha inizio la consegna dei radar ai primi equipaggi iscritti (ore 9-12 bar Italia, Carmagnola), che proseguirà poi da lunedì 27 a venerdì 31 (ore 8-18); dall'altro, scatta il primo giro di ricognizioni autorizzate (ore 9-16), che avranno poi un bis il 31 agosto (ore 9-14).Questo primo rally storico di Carmagnola tornerà sulle stesse strade di un tempo. Gli equipaggi potranno concorrere, a seconda del tipo di vettura e delle aspirazioni agonistiche, in una delle tre specialità in cui è articolata la gara, “rally storico”, “All star”, oppure “regolarità sport”. Sarà questo anche l’ordine con il quale il pubblico li vedrà sfilare sulle strade del “Carmagnola” che fu. La gara coinvolgerà direttamente i comuni di Ceresole, Monteu Roero, Montà, Cellarengo, Pralormo e Poirino, teatro delle 4 prove speciali: “Sarà un rally molto compatto. Infatti – prefigura l’organizzatore Piero Capello – in circa 170 chilometri di percorso sono racchiuse le quattro ps, ciascuna da ripetere due volte, per un totale di 80 chilometri cronometrati”.

Partenza e arrivo in piazza Italia, come sempre successo al “Carmagnola”. Via alle ore 9 di sabato 1° settembre, arrivo della prima vettura in pedana poco dopo le 17, con premiazione a seguire e una grande, coloratissima festa di piazza, all’arrivo. Naturalmente, in compagnia di Re Peperone e della Bela Povronera. Previsti tre riordini: due a Monteu Roero ed uno a Poirino.

Novità dell'ultima ora, al miglior equipaggio “gommato” Michelin per tutta la durata della competizione, andrà un premio speciale: lo ha istituito la celebre Casa di pneumatici che ha come mascotte il Bibendum, in segno di tributo verso una gara rimasta nel cuore di tanti appassionati.

Le verifiche tecniche e sportive pre gara si svolgeranno in piazza Italia a Carmagnola alla vigilia, fra le 17 e le 20,30 di venerdì 31 agosto.

 Il primo rally di Carmagnola si svolse nel maggio 1982, e fu vinto da Menes-Cianci su Ferrari 308 Gtb; l’ultimo, edizione n. 27, nel giugno 2008, con vittoria dei coniugi Borsa-Berra su Peugeot 207 Super 2000.

 

Info web: www.sportrallyteam.it

Su Fb: pagina Rally Storico di Carmagnola

 Il “Carmagnola” scalda i motori

 30 luglio 2018 – Conto alla rovescia per il Rally Storico di Carmagnola, in calendario per venerdì 31 agosto e sabato 1° settembre: iscrizioni dal 1° al 27 agosto. A dieci anni dall’ultima volta, la gara organizzata dallo Sport Rally Team di Piero Capello torna quest’anno, eccezionalmente in versione storica, in concomitanza con la Fiera nazionale del peperone di Carmagnola (Torino), in programma dal 31 agosto al 9 settembre, che è una delle più grandi manifestazioni urbane in Italia, oltre che la maggiore singolarmente dedicata a uno specifico ortaggio, con una decina di giorni dedicati alla saporita bacca.

Gli equipaggi potranno concorrere, a seconda del tipo di vettura e delle aspirazioni agonistiche, in una delle tre specialità in cui è articolata la gara, “rally storico”, “All star”, oppure “regolarità sport”.

Sarà questo anche l’ordine con il quale il pubblico li vedrà sfilare sulle strade del “Carmagnola” che fu. L’evento coinvolgerà direttamente i comuni di Ceresole, Monteu Roero, Montà, Cellarengo, Pralormo e Poirino, teatro delle 4 prove speciali: “Sarà un rally molto compatto. Infatti – anticipa l’organizzatore Piero Capello – in circa 170 chilometri di percorso sono racchiuse le quattro ps, ciascuna da ripetere due volte, per un totale di 80 chilometri cronometrati”.

Partenza e arrivo, come un tempo, in piazza Italia. Via alle ore 9 di sabato 1° settembre, arrivo della prima vettura in pedana poco dopo le 17, con premiazione a seguire. Due i riordini intermedi, a Monteu Roero e a Poirino.

I preliminari scatteranno sabato 25 agosto, quando in mattinata inizierà la consegna dei road-book ai concorrenti (che proseguirà nei giorni successivi) e si svolgerà la prima delle due sessioni di ricognizioni autorizzate (ore 9-16; la seconda venerdì 31 agosto ore 9-14).

Le verifiche tecniche e sportive pre gara si svolgeranno in piazza Italia a Carmagnola alla vigilia, fra le 17 e le 20,30 di venerdì 31 agosto.

 Il primo rally di Carmagnola si svolse nel maggio 1982, e fu vinto da Menes-Cianci su Ferrari 308 Gtb; l’ultimo, il ventisettesimo, nel giugno 2008, con vittoria dei coniugi Borsa-Berra su Peugeot 207 Super 2000.

 Lo staff Srt sta ora rifinendo gli ultimi dettagli per rendere indimenticabile la ricorrenza. Fin d’ora garantita una grande, coloratissima festa di piazza, all’arrivo. Naturalmente, in compagnia di Re Peperone e della Bela Povronera.

Info web: www.sportrallyteam.it

Su Fb: pagina Rally Storico di Carmagnola

Rally di Carmagnola, uno storico ritorno.  A cavallo di agosto e settembre, durante la Festa del peperone

Carmagnola, 8 giugno 2018 - A dieci anni dall’ultima volta, torna il rally di Carmagnola, eccezionalmente in versione storica. La data, slittata di un giorno rispetto ai primi calendari divulgati, è adesso definitiva: venerdì 31 agosto e sabato 1 settembre, in concomitanza con la Festa nazionale del peperone, con una decina di giorni dedicati dalla cittadina di Carmagnola (To) al saporito ortaggio.

L’organizzazione - la Sport Rally Team guidata da Piero Capello - ha deciso di riproporre una gara mai tramontata nel cuore degli appassionati, un’indimenticata festa dei motori la cui ultima edizione ebbe luogo nel giugno 2008, la ventisettesima, vinta dai coniugi vercellesi Tiziano Borsa e Carla Berra su Peugeot 207 Super 2000, addirittura per la quinta volta in carriera.

La prima edizione fu invece nel maggio 1982, con alloro finale di Menes-Cianci, su Ferrari 308 GTB.

Una competizione di grande seguito, per molti anni effettuata in notturna, che in qualche modo ha “fatto” la storia dei rally in Piemonte, e che torna dunque in questo 2018 con valenza storica.

Il "rally di Carmagnola”, suddiviso agonisticamente in storico e regolarità sport, si svolgerà sulle stesse strade del “Carmagnola” anni 80 e 90. Quattro le prove speciali, tutte da ripetere una volta: due in provincia di Cuneo, Ceresole e Monteu Roero (che ospiterà un riordino), e due nel Torinese, Pralormo e Poirino (qui un secondo riordino).

Percorso globale di circa 170 km, di cui poco meno della metà cronometrati.

A Carmagnola, pedana di partenza e arrivo dislocata in piazza Italia (lato via Gobetti), come un tempo. Via al primo concorrente alle 8,30 di sabato 1° settembre, arrivi dalle 17 in poi.

Iscrizioni dal 1° al 27 agosto.

I preliminari scatteranno domenica 26 agosto, quando inizierà la consegna dei road-book ai concorrenti e si svolgerà la prima delle due sessioni di ricognizioni autorizzate (ore 9-16; la seconda venerdì 31 agosto ore 9-15). Le verifiche tecniche e sportive pre gara si svolgeranno in piazza Italia alla vigilia, fra le 17 e le 20,30 di venerdì 31 agosto.

In rifinitura, adesso, gli ultimi dettagli per rendere indimenticabile la ricorrenza.

Storico organizzatore di rally in Piemonte, patron Piero Capello, archiviato con successo il 24° Valli Cuneesi (27-28 aprile), in procinto di coadiuvare il Moscato (21-22 luglio), si emoziona all’idea del “grande ritorno” della sua primissima creatura, in origine una gara podistica che virò poi in evento motoristico: ““Il desiderio di far rivivere la gara non si è mai spento – ammette il carmagnolese Capello - e sulla spinta di moltissime persone, che da tempo premono per poter riavere il rally in città, dopo molti ragionamenti abbiamo deciso di ritentare l’avventura. Per quest’anno con le storiche”.  Complice la Festa del peperone (edizione n.69, dal 31 agosto al 9 settembre 2018), una delle più grandi manifestazioni dedicata, in Italia, a un singolo prodotto agricolo, con una girandola di iniziative in cui sarà incastonato il rally.

 

 

Rassegna stampa del Rally Storico di Carmagnola

settimanale Il Mercoledì del 24 gennaio 2018

mensile Il Carmagnolese del febbraio 2018

Mensile Rally & Slalom del febbraio 2018

 

settimanale La Gazzetta d'Alba del 30 gennaio 2018

settimanale La Bisalta del 26 gennaio 2018

Mensile LA PANCALERA del febbraio 2018

Moduli per l'accredito alla gara

Pre-accredito stampa aperto fino a lunedì 27 agosto

ACCREDITO STAMPA. Gli operatori dell’informazione sono invitati a trasmettere ENTRO lunedì 27 agosto 2018 all'ufficio stampa, all'email indicata, la propria richiesta di accredito. Ognuno riceverà un cenno di riscontro. L'accredito è individuale. In allegato, l’apposito modulo nei formati pdf oppure Word.

 

I loghi della gara Rally Storico di Carmagnola

Scarica il logo del Rally Storico Carmagnola in alta risoluzione cliccando sopra al logo stesso