Dopo le prime 3 ps Gino-Ravera al comando

Dronero – 27 aprile 2019, ore 12, dopo 3 ps – In un soleggiato sabato di fine aprile, scatta il 25° Rally delle Valli Cuneesi. Centodieci i concorrenti al via da Dronero: 86 in gara con vetture moderne, 24 nel 12° Rally Storico del Cuneese. Dopo le prime tre speciali del ricco programma di gara, il rally moderno vede al comando Alessandro Gino e Marco Ravera, vincitori delle ultime due edizioni della competizione organizzata dallo Sport Rally Team di Piero Capello, al via su Ford Fiesta Wrc: tempo complessivo di 14’40”3. L’equipaggio cuneese chiude al comando siglando la vittoria in tutte e tre le piesse disputate.

Alle loro spalle, staccati di 10 secondi netti, due volte secondi (Ps1 e Ps2) e una volta terzi, gli elvetici Carron-Revaz su Volkswagen Polo R5 (Dmax Swiss) che proprio qui a Dronero nel 2017 si erano laureati campioni svizzeri. Terza piazza provvisoria per il valdostano Elwis Chentre in coppia con Elena Giovenale su Skoda Fabia R5 (SalentoMotori), che due volte terzo (Ps1 e Ps2) e una volta secondo, riduce il margine di svantaggio dal pilota che lo precede portandolo a 3”3.

Tra le storiche, Matteo Musti e Paolo Zanini su Porsche 911 (scuderia Piloti Oltrepo), mettono la firma su tutte e tre le speciali ed entrano nella prima assistenza di Villar San Costanzo al comando della classifica provvisoria con un tempo di 16’10”6. Seguono, a 41”3, Manuel Villa con Davide Michi in gara tra le valli occitane su Bmw M3. Terzo tempo per Stefano Politano e Beatrice Bodrito su Lancia Delta Integrale 16V (scuderia XRT) a 43”8 dai primi.

Dopo le prime tre speciali, concludono così 80 equipaggi tra le moderne e 18 equipaggi tra le storiche, rispetto ai 110 globali già ammessi al via.

Condividi questo post


Indietro